#17Novembre – Occupiamo la città!

da globalproject.info

In continuità con il #14N centinaia di studenti in piazza. Sanzionate durante il corteo Deutsche Bank e Banca Nazionale del Lavoro

Centinaia di studenti dalle scuole hanno invaso le stradre della città. Partiti dal Polo Scolastico si sono diretti verso il centro storico con lo striscione “Complici e solidali con gli studenti arrestati” ed in testa al corteo i BookBloc.

Il 17 Novembre, da sempre giornata di mobilitazione studentesca, è stata caratterizzata oggi dalla volontà di prendere parola sulle imposizioni dell’austerity, i diktat della Troika e la dittatura della finanza.
Durante il percorso del corteo, in via Emilia, sono state infatti sanzionate la Deutsche Banke la BNL-BNP Paribas, affiggendo sulle vetrine manifesti che contestavano il carovita studentesco.

Il corteo è poi confluito nella piazza principale della città dove si sarebbe dovuta concludere la giornata. Dopo un’assemblea-lampo è stato però deciso di ripartire in corteo selvaggio verso il Polo Scolastico, occupando durante il percorso la circonvallazione e bloccando così il traffico per diversi minuti.

La giornata si è infine conclusa con un’assemblea pubblica all’interno del complesso scolastico, alla quale hanno partecipato anche studenti rimasti in classe durante la manifestazione. Al termine è stata rilanciata un’agenda comune per la costruzione di percorsi condivisi di autonomia e riappropriazione degli spazi scolastici e del proprio futuro.

Una grande giornata di lotta che ha incrinato la pace sociale che regna a Reggio Emilia, in filo diretto con le giornate di mobilitazione dal 5 Ottobre al 14 Novembre.

Una giornata che apre uno spazio di anomalia e legittimità che non può far altro che ampliarsi giorno dopo giorno.

 

Il videoracconto della giornata

This entry was posted in General and tagged , , , , . Bookmark the permalink.