MANIFESTAZIONE STUDENTESCA || #9OTTOBRE

12122691_702999423135421_397234888597834061_nCONCENTRAMENTI:
-Ore 8.00 polo scolastico (lato tribunale)
-Ore 8.30 Porta Santa Croce (gabella di via roma)

Il 9 ottobre è la prima giornata di mobilitazione di questo nuovo anno scolastico contro la neo riforma dell’istruzione pubblica “Buona Scuola” , approvata recentemente dal nostro governo e su cui tanti e tante appartenenti al mondo della formazione convergeranno per far sentire forte le voci di indignazione e per impedire che tale provvedimento agisca l’annientamento della scuola pubblica che si prefigge, come si può leggere dalle sue pagine. Se nell’anno passato con forza ci siamo opposti e abbiamo prodotto controinformazione affinchè la buona scuola non diventasse legge, ancora di più dobbiamo rispondere alla totale mancanza di considerazione e democrazia che questo governo dimostra in tutte le sue scelte; non accettiamo che le decisioni sul nostro presente e sul nostro futuro vengano prese sopra le nostre teste come se non avessimo nulla da pensare e da dire.
Di argomenti di cui parlare e su cui vogliamo intervenire ne abbiamo tanti; come studenti e studentesse vogliamo essere dei soggetti attivi e riuscire a cambiare a partire proprio dalle nostre scuole i sistemi sociali in cui ci troviamo a vivere, dove vediamo che le disuguaglianze aumentano, le ricchezze sono possedute da una fascia sempre minore mentre la povertà colpisce larghe fasce di popolazione; vediamo che i diritti e il welfare una volta considerati fondamentali e che dovevano essere garantiti a tutti e tutte, oggi vengono sradicati da misure di austerità dettate ormai da troppi anni dai poteri europei, la stessa Europa che conduce missioni belliche in paesi del terzo mondo e conseguentemente blocca le frontiere, innalza muri e schiera polizia per impedire a migranti, famiglie, persone in fuga dalla guerra e in cerca di una vita migliore e degna di attraversare i confini.
Davanti a tutto questo crediamo che la funzione della scuola di educarci a diventare dei cittadini e prepararci ad affrontare il mondo esterno con tutte le sue problematicità sia di fondamentale importanza, poiché è proprio li che si combattono l’ignoranza, i pregiudizi e le disuguaglianze, ed è soprattutto per questo che non lasceremo che la riforma Renzi-Giannini sedimenti un modello scolastico dove la libertà di pensiero, il confronto fra le varie parti della scuola, la democrazia vengano sostituiti da scuola azienda, nuove figure gerarchiche e autoritarismo.
L’unica Buona Scuola possibile è quella creta da studenti, insegnanti, personale ATA, genitori, educatori.
IL 9 OTTOBRE SCENDIAMO IN PIAZZA INSIEME E RIBADIAMO AL GOVERNO CHE QUESTA RIFORMA NELLE SCUOLE NON PASSERÀ!

Evento fb

STUDENTI AUTORGANIZZATI RE

This entry was posted in General. Bookmark the permalink.